-->

30 settembre 2017

La Città metropolitana di Milano contro mafie e corruzione, strategie amministrative di prevenzione e contrasto


Martedì 3 ottobre 9,30 - 17,00 presso la sede della Città metropolitana in via Vivaio, 1.

Quanto accaduto a Seregno e a Senago, messo in luce dalle indagini della Dda di Milano e dalla Procura di Monza sono gli ultimi esempi del radicamento della 'ndrangheta in Lombardia. Intimidazioni, controllo del territorio, traffico di droga, imprese, inquinamento del voto. Mai negare la presenza e la forza delle mafie al Nord, sentirsi responsabili e protagonisti nel proprio territorio, creare una solida rete di relazioni tra Istituzioni e Amministratori. Così come nella prevenzione e nel contrasto alla corruzione strategie, strumenti e attenzioni amministrative sono fondamentali anche nel contrasto agli interessi mafiosi. E’ quindi indispensabile contro mafie e corruzione creare luoghi di incontro, condividere esperienze e buone prassi. In questa ottica la collaborazione con Avviso Pubblico risulta decisiva.Incontro dedicato ai Sindaci, agli Assessori e ai Consiglieri Comunali dei comuni appartenenti alla Città metropolitana di Milano.

Nel corso della mattinata, dalle 9.30 alle 13.00, si terranno gruppi di lavoro sui seguenti temi:
  • pubbliche amministrazioni contro il riciclaggio;
  • strumenti innovativi di prevenzione e contrasto della corruzione;
  • il conflitto di interesse: regolamenti e codici etici per normarlo; 
  • la presenza delle organizzazioni criminali mafiose nel nostro territorio, approccio culturale e politico di contrasto ad esse;
  • vittime di estorsione e usura: il ruolo delle pubbliche Amministrazioni nell’ascolto e accompagnamento alla denuncia.
Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.00, è prevista la restituzione dei lavori di gruppo. Giuseppe Sala, Durante la seconda parte della giornata, dalle 14.30 alle 17.00, è prevista la restituzione dei lavori di gruppo.
Con Giuseppe Sala, Carmen Manfredda, Nando dalla Chiesa, Maurizio Catino, Ilaria Ramoni, Andrea Ferrarini, Mario Turla.

Nessun commento: