-->

16 aprile 2021

Seduta numero 100. Alessandra Dolci in Commissione Antimafia

Martedì 13 aprile Alessandra Dolci, coordinatrice della Direzione Distrettuale Antimafia, è stata ospite della centesima seduta di commissione antimafia di questo mandato consiliare.

Molti gli elementi che il Procuratore aggiunto ha posto alla nostra attenzione sia nella relazione introduttiva, sia nelle risposte alle molte domande. 

Li schematizzo con il rischio di semplificarli, ma con la certezza di affrontarli tutti.

  • Sequestri di droga e consumi. Allarmante è l'aumento del consumo di eroina. La sola polizia di stato da inizio 2020 ha sequestrato 80 kg di eroina con un elevato grado di purezza, in alcuni casi anche al 50%, quindi destinata al successivo taglio. Anche in questo caso si tratta di sostanza stupefacente trattata da gruppi criminali albanesi e magrebini.
  • 416 bis applicato alle mafie straniere. A Milano non è stata mai formulata questo tipo di contestazione. "Io non sono ideologicamente contraria. Ho qualche perplessità riguardo alla contestazione del 416 bis fatta per esempio dalla DDA di Torino nei confronti delle mafie nigeriane" Diversa la valutazione per quanto accaduto a Roma. Condivide l'applicazione del reato di associazione di tipo mafioso ai Fasciani e agli Spada: In quel caso "c'è, assolutamente, in pieno il controllo del territorio". 
  • ‘Ndrangheta Rimane il broker mondiale nei grandi traffici di sostanza stupefacente, soprattutto di cocaina. Come si rapporta ad altre organizzazioni criminali, per esempio organizzazioni di magrebini, piuttosto che di albanesi? Se è necessario collaborano. Quando l'attività delle organizzazioni non autoctone dà loro fastidio, sanno farsi valere

  • Aumenta il prezzo dell'eroina e dell'hashish. Si va dai 10 mila € di eroina già tagliata, al kg, ai 22 mila con una purezza nella misura del 50%. Una dose di eroina sulla "piazza", costa 20/30€, Una dose di cocaina (di solito contiene circa mezzo grammo di cocaina) costa 40/50€. E’ aumentato anche il prezzo dell’hashish: 6.000 al kg rispetto a €1.700/2.500 di soli pochi anni fa.
    • Spaccio e spacciatori diminuita l'attività di spaccio su strada, ma l'importazione di consistenti carichi di cocaina e hashish non si è mai fermata. Lo spacciatore simula di operare in un servizio di delivery. In alcuni casi i rider sono ignari del contenuto della confezione.
    • Piazze di spaccio 
      • Piazze che consentono un controllo del territorio: il Boschetto di Rogoredo; il Parco delle Groane; piazzale Corvetto; quartiere Tessera di Cesano Boscone.
      • Piazze vicine ai luoghi della movida: Navigli; Colonne di San Lorenzo; Corso Como; 
      • Piazze che si caratterizzano per la presenza di pusher che attendono i clienti in loco, trattando con clienti occasionali: Stazione Centrale; Bastioni di Porta Venezia; viale Monza; Viale Padova; via Imbonati.
      • Piazze virtuali. Un'indagine della polizia, Red Carpet, ha messo in risalto la cessione di un telefono cellulare dal gruppo che deteneva la piazza, in Comasina, ad un gruppo subentrante, per 200 mila euro. E' esattamente l'avviamento per l'attività di spaccio

    • Attenzione ai box! Un alert per le indagini: soggetti incensurati, insospettabili, che hanno in locazione un box in un certo contesto condominiale, ma non abitano lì, magari abitano in un altro paese, piuttosto che in un quartiere a 15 km di distanza. 
      • Messaggistica Criptata Oramai, per lo spaccio non solo internazionale, ci si serve sempre più di programmi di crittografia, che risultano attualmente impenetrabili all'attività investigativa di intercettazione. Nel luglio 2020 il sistema più diffuso era il sistema ENCROCHAT, che è un'applicazione messaggistica criptata, presente prevalentemente su telefoni chiamati BQ Aquarius. Sono telefoni modificati in modo da inibire qualsiasi funzione di fonia, muniti di traffico dati con schede sim olandesi. Appena vengono sequestrati la memoria viene immediatamente cancellata. Un'attività investigativa condotta dall'autorità francese e belga, ha portato al sequestro del server che c'ha disvelato un mondo. La successiva evoluzione rispetto a ENCROCHAT, è stato il sistema, anche qui di messaggistica criptata, SKYECC, che è un sistema scaricato prevalentemente su dispositivi Apple, opportunamente modificati. Anche qui nel febbraio 2021, in Belgio è stato sequestrato il server SKYECC. "Ora abbiamo acquisito, tramite rogatoria, le chat del sistema ENCROCHAT, siamo in attesa delle chat dei telefoni cellulari che sono comparse nelle nostre investigazioni con il sistema SKYECC. Appena si potrà svelarne il contenuto credo che rimarrete tutti sorpresi". 
      • Legalizzazione droghe leggere "Sono sempre stata contraria perché incentiva il consumo delle droghe pesanti". 
      • Mezzi e risorse Cronica la carenza di uomini e mezzi, "che non vorrei però diventasse un'alibi. Mi ritengo comunque fortunata. Persone che collaborano con noi sono eccezionali. Uno di loro ne vale dieci delle persone normali".
      • Traffico di rifiuti "Scandalosamente bassa" la pena prevista da 1 a 6 anni. Formazione adeguata alla Polizia stradale per saper leggere i documenti dei trasportatori. Sequestrati una ventina di capannoni dismessi. Anche in aree urbane. "Mi chiedo perché nessuno non abbia mai segnalato nulla?".
        • Interdittive antimafia "Fondamentali! Primo baluardo di legalità lo dice il Consiglio di Stato. Una azione incisiva, significativa, delle prefetture toglierebbe in parte il mio lavoro. A parer mio andrebbe sicuramente implementato l'organico delle prefetture, soprattutto con riferimento a coloro che sono preposti a istruire. Ci vuole personale ad hoc. Le prefetture hanno mille competenze e, non è che voglio giustificare, però capisco che non ci sia lo spazio, la possibilità per occuparsi adeguatamente del tema".
        • Segnalazioni di operazioni sospette "Fondamentali". In alcuni casi un innesco. In altri riscontro. Dai commercialisti troppo poche. "C'è qualcuno che si gira dall'altra parte".
        • L'Ente locale che propone misure di prevenzione Due appartenenti della Polizia Locale lavorano con la Sezione distrettuale misure di Prevenzione. "Due grandi acquisti! Mi aspetto proposte veicolate dal personale della polizia locale. Personali, ma soprattutto patrimoniali".

        Nessun commento: